Il Progetto “SECOND LIFE: Seafarers work and live better having alternatives of a future job ashore” si pone l’obiettivo di individuare nuove opportunità lavorative “a terra” per i marittimi al fine di migliorare le loro aspettative di vita dopo un inizio di carriera “in mare”.

Il gruppo di lavoro del CIELI ha così realizzato un innovativo software capace di incrociare le competenze “hard” e “soft” dei marittimi (precedentemente individuate sulla base di 116 figure professionali onboard) e quelle richieste per ricoprire una delle 96 posizione ashore relative al cluster marittimo-industriale.

Realizzato dal CIELI (Responsabile scientifico: Dott. Giovanni Satta e Prof. Francesco Parola) in collaborazione con ESA Group, finanziato a fronte di bando competitivo dal The ITF Seafarers' Trust London (UK) per un importo complessivo di 46.300 € e durata 14 mesi.